archivio rss

Articoli correlati

locandina ACAT Oltre il silenzio3-2 24 febbraio 2017

Oltre il silenzio… L’ascolto – Quando la “dipendenza” provoca dolore

Venerdì 24 febbraio 2017 a Pistoia, l’Associazione LUI è stata invitata a partecipare all’evento: “Oltre...

Parla con lei 11 novembre 2016

Parla con lei – dialoghi con donne e uomini per parlare di violenza verso le donne

L’Associazione LUI è stata invitata a prendere parola a un importante Convegno che si...

archivio rss

ci occupiamo di...

In questa sezione troverete solo alcuni dei servizi che lo Studio Con. Te. è in grado di offrire ai suoi utenti e alle sue utenti.

Per qualsiasi informazione o necessità, non indugiate a mettervi in contatto con lo Staff dello Studio, la vostra richiesta sarà trattata con la massima professionalità, tempestività, riservatezza e attenzione.

archivio rss

sempre Con.Te.

#PrimaDellaViolenza 5 ottobre 2016

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016 – GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016  GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE  COMUNICATO STAMPA...

16 settembre 2013

Il Mondo di Sofia

Il Mondo di Sofia

Vorrei consigliare un libro al quale sono legato da una storia che ha origine 15 anni anni fa, nel 1998. , di , un libro che mi è stato regalato ai miei 18 anni, dal mio professore di , al quale mi sento molto legato.

“20 maggio ’98: A Jacopo, per i suoi splendidi 18 anni (e perché ricordi con simpatia un professore di filosofia a volte un po’ pedante) con simpatia e stima. M.S.”.

In questi anni riconosco di non essere mai stato in grado di leggere questo libro anche se mi ero sempre ripromesso di farlo. Evidentemtente non ancora abbastanza pronto… Questa estate ci sono riuscito e avrei piacere di condividerlo con i lettori di Studio Con. Te. – e Terapia.

Leggendo il libro ho anche trovato quello che per me è una buona definizione di , che si legge riferendosi a e che qui vi riporto:

“…Socrate non si dava affatto l’aria di voler istruire gli altri: al contrario, dava l’impressione di voler lui stesso imparare da quelli con cui parlava. [...] Nell’affrontare un problema lui, soprattutto all’inizio, faceva solo domande, fingendo così di non sapere nulla. Durante il dialogo, però, spingeva l’altro a rendersi conto dei punti deboli del proprio modo di pensare. Alla fine il suo interlocutore, stretto alle corde, era obbligato a riconoscere ciò che era giusto e ciò che era sbagliato. Si dice che Fenarete, la madre di Socrate, fosse una levatrice, e Socrate paragonò la sua attività all’arte dell’ostetricia. Non è la levatrice che partorisce il bambino: lei è solo presente e aiuta la madre. Analogamente Socrate capì che il suo compito era quello di aiutare gli esseri umani a partoriere il giusto sapere. E, dato che la vera conoscenza viene da dentro, lui si assumeva l’incarico di portare alla luce le conoscenze che si formavano all’interno della mente dei suoi interlocutori”.

Sofia Amundsen è una ragazzina che sta vivendo una vita normale fino a quando iniziano a spuntare strane domande dalla sua cassetta delle lettere…  La storia di Sofia non è soltanto un giallo, si tratta del più bel libro di filosofia.

“Il Mondo di Sofia” è un’opera di divulgazione filosofica chiara e comprensibile: una carrellata sul pensiero storico occidentale dai presocratici a Sartre.

Gaarder è autore di diversi altri libri per ragazzi ma “Il Mondo di Sofia” è un libro adatto anche agli adulti, consiglio questo libro ai ragazzi e agli adulti che amano la filosofia. Filosofare vuol dire rispondere a domande sul senso del mondo e della vita e chi meglio dei bambini sa porre tali domande, richiedendo risposte non fumose ma il più chiare possibili?

JP 

RICHIESTA INFORMAZIONI

nome *

cognome *

email *

telefono

messaggio *

Accetto - tutela della privacy

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall"art. 7 del D.Lgs. 196/03.

i nostri recapiti

contatti telefonici

perchè contattarci

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito ai nostri servizi o ai contenuti pubblicati, se avete perplessità, se pensate che potremmo aiutarvi in qualche modo ma non avete idea di quale possa essere il servizio che potrebbe essere più adatto al caso vostro, potete contattare lo staff di Con.Te. alla mail scrivi@studiocon-te.it. Vi risponderemo entro 48 h.

In alternativa, potete contattare il singolo professionista sia via mail che telefonicamente.

continua Dunja Dibiagio – Con.Te.

Dunja Di Biagio
Psicologa, Psicoterapeuta

338.9251643
continua chiara falchetti – 2

Chiara Falchetti
Psicologa, Psicoterapeuta

347.1267846
continua foto DJP

Jacopo Piampiani
Psicologo, Psicoterapeuta, Mediatore familiare

335.7470438
continua Moira

Moira Picchi
Psicologa, Psicoterapeuta

393.5328204

via Alessandro Pieroni 27
57123, Livorno