archivio rss

Articoli correlati

#PrimaDellaViolenza 5 ottobre 2016

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016 – GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016  GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE  COMUNICATO STAMPA...

Attenzone! 5 maggio 2016

Quando rivolgersi al logopedista?

Non è mai “troppo” tardi ma neanche “troppo” presto Lo sviluppo tipico del linguaggio...

archivio rss

ci occupiamo di...

In questa sezione troverete solo alcuni dei servizi che lo Studio Con. Te. è in grado di offrire ai suoi utenti e alle sue utenti.

Per qualsiasi informazione o necessità, non indugiate a mettervi in contatto con lo Staff dello Studio, la vostra richiesta sarà trattata con la massima professionalità, tempestività, riservatezza e attenzione.

archivio rss

ti consigliamo

ATTENZIONE! 7 agosto 2017

GENITORI IN AZIONE – Ciclo di incontri per l’infanzia

ATTENZIONE! A partire da Ottobre 2017 la Psicologa e Psicoterapeuta Chiara Falchetti e la...

7 febbraio 2013

Bambini aggressivi

paperino arrabbiato

Sempre più frequente è il caso di ed insegnanti preoccupati nell’osservare manifestazioni aggressive e violente da parte dei bambini, anche molto piccoli. Il bambino, infatti, già in età prescolare può manifestare atteggiamenti aggressivi e violenti, ai quali spesso non si pone la giusta attenzione confidando nel fatto che “passeranno col crescere”. Talvolta, però, i problemi possono aumentare e si rivela quindi importante prendere in seria considerazione il comportamento “anomalo”.

Alla base dell’aumento di tali manifestazioni aggressive vi è una serie molto complessa di fattori, che tra loro vanno ad interagire: la storia personale, esperienze pregresse di tipo violento, esposizione ad atti violenti e aggressivi, esperienze di frustrazione, contesto familiare e sociale, scarsa capacità di espressione verbale e di autocontrollo, esposizione alla violenza trasmessa dalla TV, videogiochi..

Per ciò che concerne i segnali di allarme, è bene porre attenzione ai seguenti atteggiamenti dei bambini: un senso di rabbia intenso, la facile irritabilità, perdita del controllo con esplosioni d’ira, una grande impulsività, la sensibilità alla frustrazione. Genitori ed insegnanti dovrebbero prestare attenzione a non sminuire la valenza di questi comportamenti, tentando di interpretarli alla luce del contesto familiare ed ambientale che li circonda.

In presenza di un bambino aggressivo genitori, insegnanti e specialisti sarebbe auspicabile che possano collaborare con grande sensibilità al fine di aiutare il minore ad imparare e conoscere, a controllare la propria impulsività, ad esprimere la rabbia e la frustrazione in modi più appropriati, a stimolare la verbalizzazione e la comprensione della responsabilità delle proprie azioni, a migliorare l’immagine di sé e la propria autostima. Parallelamente è importante intervenire per affrontare e risolvere eventuali conflitti familiari, problemi scolastici (che spesso accompagnano e/o possono essere una delle cause delle manifestazioni aggressive), e difficoltà sociali.

La ricerca e la clinica mostrano come molti dei comportamenti violenti possano essere ridotti o sradicati, se i fattori di rischi sopra menzionati vengono a loro volta ridotti oppure eliminati.

 

RICHIESTA INFORMAZIONI

nome *

cognome *

email *

telefono

messaggio *

Accetto - tutela della privacy

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall"art. 7 del D.Lgs. 196/03.

i nostri recapiti

contatti telefonici

perchè contattarci

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito ai nostri servizi o ai contenuti pubblicati, se avete perplessità, se pensate che potremmo aiutarvi in qualche modo ma non avete idea di quale possa essere il servizio che potrebbe essere più adatto al caso vostro, potete contattare lo staff di Con.Te. alla mail scrivi@studiocon-te.it. Vi risponderemo entro 48 h.

In alternativa, potete contattare il singolo professionista sia via mail che telefonicamente.

continua Dunja Dibiagio – Con.Te.

Dunja Di Biagio
Psicologa, Psicoterapeuta

338.9251643
continua chiara falchetti – 2

Chiara Falchetti
Psicologa, Psicoterapeuta

347.1267846
continua foto DJP

Jacopo Piampiani
Psicologo, Psicoterapeuta, Mediatore familiare

335.7470438
continua Moira

Moira Picchi
Psicologa, Psicoterapeuta

393.5328204

via Alessandro Pieroni 27
57123, Livorno