archivio rss

Articoli correlati

#PrimaDellaViolenza 5 ottobre 2016

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016 – GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016  GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE  COMUNICATO STAMPA...

Attenzone! 5 maggio 2016

Quando rivolgersi al logopedista?

Non è mai “troppo” tardi ma neanche “troppo” presto Lo sviluppo tipico del linguaggio...

archivio rss

ci occupiamo di...

In questa sezione troverete solo alcuni dei servizi che lo Studio Con. Te. è in grado di offrire ai suoi utenti e alle sue utenti.

Per qualsiasi informazione o necessità, non indugiate a mettervi in contatto con lo Staff dello Studio, la vostra richiesta sarà trattata con la massima professionalità, tempestività, riservatezza e attenzione.

archivio rss

ti consigliamo

ATTENZIONE! 7 agosto 2017

GENITORI IN AZIONE – Ciclo di incontri per l’infanzia

ATTENZIONE! A partire da Ottobre 2017 la Psicologa e Psicoterapeuta Chiara Falchetti e la...

4 marzo 2015

Orto..che?

orto

Si sente spesso parlare di “”.

Recentemente è emerso un fenomeno connesso alla crescente attenzione rivolta all’importanza di alimentarsi in modo sano per favorire la . Tale attenzione porta di frequente a scegliere diete che possono divenire vere e proprie ossessioni. Il nucleo del problema non è sempre da attribuire alla quantità dei cibi assunti; ma l’accento viene posto piuttosto anche sulla qualità degli alimenti; alimenti di cui si può drasticamente decidere di fare a meno, come accade in coloro che mostrano chiari di quella che viene appunto definita come “ortoressia”, una vera e propria ossessione di perseguire “il mangiar sano” (.(dal greco “orthos” che significa giusto e corretto, e “orexis” che significa appetito)

È importante distinguere l’ortoressia da una moderata ricerca di cibi sani, che vengono correttamente introdotti più o meno abitualmente nella propria dieta.

Si può parlare di ortoressia quando le scelte alimentari possono danneggiare uno o più aspetti della salute in senso globale, quando vengono cioè compromessi il fisico, la vita sociale o l’equilibrio psicologico.

Sono spesso infatti rilevanti le modificazioni anche della vita quotidiana. Dal punto di vista sociale, una gravemente ossessionata dal cibo sano spesso finisce per isolarsi da chi non condivide le stesse abitudini, per motivi legati all’impossibilità crescente di evitare momenti con altri, spesso basati sulla condivisione di cibo, quale un semplice aperitivo o una pausa caffè.

Possiamo quindi dire che il confine tra salutisti e ortoressici sta nell’adozione di abitudini comportamentali connesse al cibo che possono diventare dannose, scegliendo uno stile di vita ascetico senza eccezioni alimentari né concrete né ideologiche.

Questa sorta di “” spesso si configura come una “strategia di difesa” più o meno consapevole che mira a proteggere dalle tentazioni di cui sono ricche le occasioni sociali.

Per quanto riguarda il versante psicologico, possono essere presenti equilibri interiori precari, che trovano fondamenta nel rigido rispetto di comportamenti vissuti come doveri rispetto ai quali ogni eccezione anche minima provoca malessere.

Spesso l’ortoressia nasce da un più esteso desiderio di salute, che può associarsi anche ad altre forme maniacali come l’ossessione per l’esercizio fisico, quella per la pulizia, quella per massaggi e cure estetiche.

 

Dott. ssa

 

RICHIESTA INFORMAZIONI

nome *

cognome *

email *

telefono

messaggio *

Accetto - tutela della privacy

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall"art. 7 del D.Lgs. 196/03.

i nostri recapiti

contatti telefonici

perchè contattarci

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito ai nostri servizi o ai contenuti pubblicati, se avete perplessità, se pensate che potremmo aiutarvi in qualche modo ma non avete idea di quale possa essere il servizio che potrebbe essere più adatto al caso vostro, potete contattare lo staff di Con.Te. alla mail scrivi@studiocon-te.it. Vi risponderemo entro 48 h.

In alternativa, potete contattare il singolo professionista sia via mail che telefonicamente.

continua Dunja Dibiagio – Con.Te.

Dunja Di Biagio
Psicologa, Psicoterapeuta

338.9251643
continua chiara falchetti – 2

Chiara Falchetti
Psicologa, Psicoterapeuta

347.1267846
continua foto DJP

Jacopo Piampiani
Psicologo, Psicoterapeuta, Mediatore familiare

335.7470438
continua Moira

Moira Picchi
Psicologa, Psicoterapeuta

393.5328204

via Alessandro Pieroni 27
57123, Livorno