archivio rss

Articoli correlati

ATTENZIONE! 7 agosto 2017

GENITORI IN AZIONE – Ciclo di incontri per l’infanzia

ATTENZIONE! A partire da Ottobre 2017 la Psicologa e Psicoterapeuta Chiara Falchetti e la...

locandina ACAT Oltre il silenzio3-2 24 febbraio 2017

Oltre il silenzio… L’ascolto – Quando la “dipendenza” provoca dolore

Venerdì 24 febbraio 2017 a Pistoia, l’Associazione LUI è stata invitata a partecipare all’evento: “Oltre...

archivio rss

ci occupiamo di...

In questa sezione troverete solo alcuni dei servizi che lo Studio Con. Te. è in grado di offrire ai suoi utenti e alle sue utenti.

Per qualsiasi informazione o necessità, non indugiate a mettervi in contatto con lo Staff dello Studio, la vostra richiesta sarà trattata con la massima professionalità, tempestività, riservatezza e attenzione.

archivio rss

sempre Con.Te.

#PrimaDellaViolenza 5 ottobre 2016

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016 – GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE

#PRIMADELLAVIOLENZA: LIVORNO 15/10/2016  GIORNATA TOSCANA DEGLI UOMINI CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE  COMUNICATO STAMPA...

24 agosto 2015

Giù al Nord

Giù al Nord

Alcuni giorni fa, mentre ero in ferie a godermi un po’ di meritato riposo con la mia compagna, una sera ci è capitato di vedere alla televisione, un film che avevo già visto e che mi ricordavo essere “carino”.

Rivederlo con occhi nuovi, quelli di genere, mi ha fatto rileggere il film sotto una nuova luce, che vorrei condividere con questo breve articolo. Il film in questione è: “Giù al Nord“, di cui c’è anche il remake italiano: “Benvenuti al Sud”.

Giù al Nord è un film di Dany Boon, è una commedia del 2007, con attori che purtroppo non saprei dire se siano famosi o no, perché credo provenienti dal cinema francese. Al di là della mia profonda ignoranza, il film racconta di come un direttore di un ufficio postale in Provenza, tenti di farsi mandare in Costa Azzurra e, per ottenere il suo obiettivo, insceni un trucco che viene scoperto. A questo punto per punizione viene destinato all’ufficio postale di Bergues nel Nord-Pas de Calais. Tutte le persone lo compatiscono!

Il film, non accaso, in Francia ha riscosso un grande successo perché il tema non era dei più semplici: il pregiudizio e precisamente legato a una regione della Francia. Il Nord, sopra Parigi (l’area di Lille) è considerato dai francesi un luogo buio, dove fa freddo e piove sempre abitato da gente rude, poco socievole e dai gusti strani, corrispondente a quello che potremmo pensare del nostro Sud, infatti non a caso il remake italiano porta tale titolo.

Il direttore riesce a rendere molto bene il disagio di chi parte con addosso lo stereotipo del pregiudizio.

Ma le cose cambiano non appena il direttore instaura una profonda amicizia con un postino. I due uomini seppur tanto diversi, sono tanto simili nelle fragilità. Entrambi, a mio avviso, sembrano spaventati dalle donne per loro rappresentative: il direttore pensando di fare il bene della moglie, non riesce a dirle la verità di come si trovi bene nel nuovo posto di lavoro e il postino non riesce a dire alla madre, con la quale continua a vivere, quali siano i suoi desideri di emancipazione uscendo di casa e mettendo su con la donna da lui amata.

Entrambi gli uomini quindi, per paura di ferire queste donne, fingono, nascondono i loro desideri, i loro reali pensieri, finendo per soffrirne loro stessi. Per fortuna l’amicizia tra i due uomini, permetterà loro di crescere, di sostenersi e spronarsi, riuscendo quindi ad affrontare le loro paure. Il film mostra come sia ancora possibile conoscersi e comprendersi nonostante la sedimentazione di stereotipi. Il film dimostra come anche per degli uomini sia sufficiente provare ad andare oltre i propri pregiudizi, provando a capirsi, a conoscersi. Scoprendo quindi quanto possa essere anche arricchente ciò che è diverso da noi.

JP

RICHIESTA INFORMAZIONI

nome *

cognome *

email *

telefono

messaggio *

Accetto - tutela della privacy

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall"art. 7 del D.Lgs. 196/03.

i nostri recapiti

contatti telefonici

perchè contattarci

Se avete bisogno di maggiori informazioni in merito ai nostri servizi o ai contenuti pubblicati, se avete perplessità, se pensate che potremmo aiutarvi in qualche modo ma non avete idea di quale possa essere il servizio che potrebbe essere più adatto al caso vostro, potete contattare lo staff di Con.Te. alla mail scrivi@studiocon-te.it. Vi risponderemo entro 48 h.

In alternativa, potete contattare il singolo professionista sia via mail che telefonicamente.

continua Dunja Dibiagio – Con.Te.

Dunja Di Biagio
Psicologa, Psicoterapeuta

338.9251643
continua chiara falchetti – 2

Chiara Falchetti
Psicologa, Psicoterapeuta

347.1267846
continua foto DJP

Jacopo Piampiani
Psicologo, Psicoterapeuta, Mediatore familiare

335.7470438
continua Moira

Moira Picchi
Psicologa, Psicoterapeuta

393.5328204

via Alessandro Pieroni 27
57123, Livorno